LOCANDINA-AVARO

Credevate di sapere tutto sulla famiglia, i figli, l’amore, i soldi?
Con “Avaramente tuo” scoprirete che ciò che date per scontato non lo è mai.                                         
Che le relazioni più estreme sono possibile e che a volte “la cosa più difficile è proprio essere normali”.
Attraverso le vicende di uno spregiudicato imprenditore, esageratamente attaccato al denaro e di tutta la costellazione di affetti che gli gira intorno, scopriremo, fra una risata e l’altra, che alla fine l’unica cosa che conta davvero è trovare un abbraccio sincero.
Con un grazie sentito a Moliere, una libera rivisitazione de “L’avaro” con una galleria di personaggi contemporanei che ci dimostrano il valore di alcuni temi senza tempo.

Al Teatro Testaccio dal 9 al 26 aprile dal giovedì al sabato alle 21 e la domenica alle 18.30

Credevate di sapere tutto sulla famiglia, i figli, l’amore, i soldi? Con “Avaramente tuo” scoprirete che ciò che date per scontato non lo è mai.                                          Che le relazioni più estreme sono possibile e che […]